LA NOSTRA STORIA

Nel 1998 i nove soci fondatori della Cooperativa GEA, motivati dalla volontà di impegnarsi e di creare e portatori di esperienze professionali pluriennali di sostegno all’handicap adulto, di assistenza domiciliare e di attività educative e ricreative dedicate a minori portatori di handicap e normodotati, hanno interagito anche nella prospettiva della creazione di nuove opportunità di lavoro e quindi per fornire un ulteriore beneficio alla società.

Quello che inizialmente poteva sembrare un sogno si è trasformato in realtà con la fondazione della Cooperativa Sociale GEA, organizzazione senza scopo di lucro iscritta all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali, sia nella sezione “A” (servizi socio-sanitari ed educativi) che nella sezione “B” (inserimenti lavorativi delle persone svantaggiate).
Dalla nascita, la Cooperativa ha cercato di raccogliere le migliori risorse umane presenti sul territorio coinvolgendole nella progettazione, nella ideazione e nella gestione dei servizi sociali. La crescente professionalità e la selezione delle figure competenti ha permesso alla GEA di andare oltre i confini del territorio di origine diventando un ottimo punto di riferimento per molteplici comuni della Provincia di Viterbo.

La Cooperativa ha improntato la sua Mission sulla base della Vision che la anima, caratterizzata da principi di solidarietà, cooperazione e no-profit uniti alla professionalità e all’impegno cooperativo.
La rete assume, quindi, per la cooperativa un ruolo di fondamentale importanza e si articola in differenti trame:

  • Presenza attiva sul territorio e particolare attenzione alle esigenze dei cittadini;
  • Comunicazione ed interazione con le Istituzioni (Enti Locali, Scuole , Università, A.S.L. e realtà associative presenti nei territori);
  • Collaborazione con le altre realtà cooperative presenti sul territorio provinciale, partecipando alla rete Consortile Copernico, operante sul territorio.

La GEA, punto di snodo e di raccordo, fa tesoro di tutte queste sinergie trasformandole in risorse per la realizzazione di servizi mirati, plasmati sulle caratteristiche specifiche delle problematiche rilevate e caratterizzati da una forte struttura qualitativa tesa all’ottenimento del migliore risultato possibile per il cittadino e per il benessere generalizzato della comunità.
Oltre a fornire servizi sociali la GEA opera anche, e soprattutto, in direzione di un cambiamento culturale degli atteggiamenti collettivi e delle credenze e consuetudini sociali adottate nei confronti di anziani, diversamente abili e minori.